spaghetti
Gli spaghetti integrali al finto guanciale sono un piatto 100% fatto in casa con del seitan scottato in padella che va a sostituire il guanciale per un piatto sì vegetariano e genuino ma dal gusto unico e raro. Questo piatto si prepara in pochissimi minuti e non bisogna essere degli esperti in cucina, pochi ingredienti che chi ama mangiare bene ha sempre in casa e zero esperienza nel settore basteranno per ottenere qualcosa che vi farà leccare i baffi. Gli spaghetti integrali sono perfetti anche per una cena o un pranzo in presenza di bambini.

Ingredienti per gli spaghetti
  • Farina integrale 200 g Uova 2
PER IL CONDIMENTO
  • Tuorli 6
  • Seitan fresco 180 g
  • Pecorino romano 50 g
  • Salsa di soia 25 g
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale fino q.b.
  • Pepe nero q.b.
  • Prezzemolo q.b.
Preparazione

Per preparare gli spaghetti integrali al finto guanciale come prima cosa versare la farina integrale in una ciotola e aggiungere le uova, mescolare con una forchetta e trasferire il composto su un piano per lavorare tutto bene con le mani. Al termine avvolgere il panetto nella pellicola e fare riposare una mezz’ora.

Prendere il seitan e tagliarlo a fette e poi a listarelle, trasferirlo dentro una ciotola, aggiungere la salsa di soia, un filo di olio, un pò di pepe e mescolare. Una volta trascorsi i 30 minuti riprendere l’impasto e staccarne un pezzo, appiattirlo utilizzando la farina integrale e passarlo nella macchina tirapasta, una volta formato un rettangolo di sfoglia iniziare a creare gli spaghetti.

Quando questi saranno pronti disporli su una spianatoia infarinata; non appena avrete finito mettere una pentola piena di acqua sul gas e accendere. Passare alla preparazione del condimento.

Versare un filo d’olio in un tegame, unire il seitan e farlo brasare, quando sarà dorato al punto giusto, unire un mestolo di acqua e fare cuocere. Cuocere anche gli spaghetti per 5 minuti scarsi, prendere una ciotola e mettere dentro il pecorino e dei tuorli e sbattere utilizzando una frusta.  

Mescolare gli spaghetti di tanto in tanto e versare un pochino di acqua di cottura sulle uova, una volta pronti scolare gli spaghetti e versarli dentro il tegame con il seitan evitando di togliere tutta l’acqua di cottura. 

Aggiungere ancora un pochino di acqua, versare il composto di uova e formaggio, mescolare, aggiungere il prezzemolo, il pepe nero e servire. 

Conservazione
Gli spaghetti essiccati possono essere conservati dentro un barattolo di latta oppure un normalissimo sacchetto per alimenti, mentre il primo piatto deve essere consumato subito.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here