Baklava alle mandorle
Baklava alle mandorle, chi è stato in Grecia sarà sicuramente in grado di riconoscere l’odore o comunque il sapore intenso ed inconfondibile del baklava, si tratta di un dolce per l’appunto greco ma che ha trovato grande ammirazione e tanti consensi anche in Italia nonostante le differenze tra i due dolci siano svariate. I baklava italiani si differiscono da quelli greci per la forma, per il numero di strani ma soprattutto per il ripieno, nella ricetta originale per esempio si usano i pistacchi, in Italia invece si usano le mandorle. Nei tempi antichi le donne preparavano questo straordinario dolce solo nelle occasioni più importante perchè la sua preparazione richiedeva tempi molto lunghi, adesso viene preparato spesso perchè resistere alla sua bontà è impossibile. Per la realizzazione viene utilizzata la pasta fillo che permette di ridurre fatica e tempi, con risultati strabilianti, un’esplosione di dolcezza ad ogni boccone. Ecco la ricetta che più si avvicina all’originale.

Ingredienti per una teglia di 36×27 cm di Baklava
  • Pasta fillo fresca (rettangolare) 300 g
  • Mandorle pelate 400 g
  • Burro 300 g
  • Cannella in polvere 8 g
Ingredienti per lo sciroppo
  • Miele millefiori 250 g
  • Zucchero 200 g
  • Acqua 200 g
Come preparare il Baklava

Per preparare il Baklava alle mandorle, sciogliere il burro in un pentolino e lasciare raffreddare. Nel frattempo iniziare a preparare il ripieno, inserire le mandorle pelate nel robot e tritarle grossolanamente per poi aggiungere la cannella in polvere e mescolare.

Prendere una teglia di 36×27 cm e spennellarne il fondo con il burro fuso, sistemare al suo interno un primo foglio di pasta fillo e spennellare utilizzando il burro fuso, coprire con un altro foglio di pasta fillo nuovamente spennellato con il burro. Prendere il ripieno e cospargere la superficie del foglio con un terzo del composto, coprire con altri due fogli di pasta fillo imburrati come i primi e andare avanti così fino a realizzare 3 strati. 

Appena finito il ripieno, adagiare sopra 8 fogli di pasta fillo sovrapposti l’uno all’altro e imburrati individualmente, adesso in totale dovrebbero esserci 14 fogli di pasta fillo. Il baklava deve essere così tagliato a rombi di circa 4 cm con un coltello ben affilato, poi mettere in forno preriscaldato a 160° e fare cuocere per 40 minuti sul ripiano medio.

Adesso si passa alla preparazione dello sciroppo, seguire il modo classico, scaldare l’acqua in un pentolino, aggiungere lo zucchero ed il miele e lasciare cuocere a fuoco dolce per almeno un’ora.

Quando i rombi saranno cotti, sfornare il dolce e lasciare raffreddare, una volta colto lo sciroppo versarlo sopra i Baklava alle mandorle riempiendo tutte le fessure e riporre in frigo. 

Consigli sulla conservazione 

Il baklava si può conservare in frigo per almeno 4 giorni, dopodichè è consigliata la congelazione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here