carne alla pizzaiola
Carne alla pizzaiola proprio come la parmigiana di melanzane è una delle ricette tradizionali della cucina italiana, da preparare con pochissimi ingredienti semplici e mediterranei identici a quelli che servono per la pizza marinara. Le versioni di questo secondo piatto sono tante, qualcuno per esempio fa rosolare prima la carne, qualcuno no, però gli ingredienti restano invariati, il pomodoro, l’aglio e l’origano che permettono alla carne di cuocere in un fantastico sughetto che la mantiene tenera e succosa. Questa ricetta è tra le più semplici, perfetta per chi non ama cucinare e non ha molto tempo libero per farlo. Inoltre durante la cottura la domanda da porsi sarà: usare il sughetto per condire la pasta o no? Rispondere è davvero molto difficile.

Ingredienti
  • Fettine di manzo 300 g
  • Passata di pomodoro 200 g
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Origano q.b.
  • Sale fino q.b.
  • Pepe nero q.b.
  • Aglio 1 spicchio
Preparazione

Per preparare la carne alla pizzaiola per prima cosa versare l’olio in un tegame ed aggiungere uno spicchio di aglio diviso a metà, farlo imbiondire e poi unire la passata di pomodoro.

Versare dentro la bottiglia un pochino d’acqua che servirà a ripulirla e a fare cuocere la passata, la cottura della passata avverrà in due fasi, questa è la prima, la seconda invece avverrà insieme alla carne. 

Aggiungere a questo punto il sale ed il pepe a proprio gusto e dare inizio alla cottura, ci vorranno circa 10 minuti. Trascorsi i 10 minuti si potranno unire le fettine di carne che dovranno essere ben coperte dal sugo altrimenti la carne non cuoce bene ed asciuga.

Aggiungere una pizzicata di origano in base ai propri gusti e poi coprire con un coperchio per fare cuocere ancora per qualche minuto.

Basteranno un 5 minuti per lato ricordandosi di girare le fette con una pinza a metà cottura, ovviamente sarà necessario controllare la cottura perchè varia in base allo spessore delle fettine. Una volta pronte servire la carne ancora calda.

Consigli E Conservazione

E’ consigliato servire e gustare la carne appena pronta, qualora dovesse essere necessario conservarla, è possibile tenerla da parte per massimo 2/3 giorni dentro il frigorifero chiusa in un contenitore a chiusura ermetica per poi scaldarla quando necessario. Prima di riporre in frigo accertarsi che la carne si sia raffreddata. 

Qualora dovesse essere necessario conservare per qualche giorno in più si sconsiglia la conservazione in frigo, è preferibile congelare direttamente solo e se per la preparazione sono stati utilizzati ingredienti freschi. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here