salsa di senape
La salsa di senape ha un sapore aspro e allo stesso tempo piccante ma si rivela essere il condimento ideale per l’arrosto. Può essere utilizzata in qualunque ricetta sia a base di pesce, che a base di carne, affiancata alle uova sode, alle patatine fritte o a quelle lesse ovviamente solo per coloro che amano il retrogusto piccante. Ci sono diverse varianti di salse, c’è per esempio quella bianca, quella bruna, quella nera, quella gialla, possono essere preparate in pochissimi minuti con un piccola quantità di ingredienti facilmente reperibili. La preparazione non è affatto difficile anzi molto semplice adatta anche a coloro che non amano cucinare. Inoltre a quanto pare mangiare questa salsa fa davvero bene perchè ha diverse proprietà benefiche, è ricca di elementi antiossidanti, stimola la circolazione e nei tempi andati veniva anche utilizzata come rimedio contro i dolori reumatici, i traumi muscolari e le nevralgie. Vediamo come prepararla.

Ingredienti 
  • 50 gr di semi di senape gialla
  • 50 gr di semi di senape scura
  • 80 gr acqua
  • 80 gr di aceto di mele
  • 30 gr zucchero di canna grezzo
  • 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • Un pizzico di sale
Preparazione

Per preparare la salsa di senape fatta in casa, iniziare prendendo i semi di senape e mettendoli dentro un contenitore con l’aceto di mele. I semi devono essere lasciati a riposare per una notte intera perchè devono assorbire tutto l’aceto che dà gran parte del sapore. 

Trascorso il tempo stabilito passare alla seconda fase quindi metterli quindi dentro il frullatore ed aggiungere tutti gli altri ingredienti lasciando da parte solamente l’olio che va aggiunto dopo. Azionare il frullatore e frullare per tanto tempo, almeno finchè il composto non diventa morbido e spumoso, quindi a questo punto aggiungere l’olio a filo, poco a poco. 

Continuare a frullare la salsa, non possiamo stabilire per quanti minuti perchè variano in  base al risultato che si vuole ottenere. Tutto dipende infatti dai propri gusti, ciò vuol dire che bisogna frullare tanto tempo quanta è la cremosità che si preferisce, più si vuole una salsa cremosa più tempo bisogna frullare, in caso diverso basterà farlo per pochissimi secondi.
A questo punto la salsa è pronta per essere gustata affiancata a qualunque piatto, quindi come ultima cosa aggiungere un pizzico di sale senza esagerare.

Consigli E Conservazione

La salsa di senape può essere conservata per un massimo di due mesi con attenzione e cura, dentro un barattolo di vetro chiuso bene. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here