Trippa alla fiorentina
Trippa alla fiorentina, un fantastico secondo piatto che si può preparare in diverso modo, è uno dei piatti più diffusi in tutta Italia. Inneggia alla semplicità ma allo stesso tempo è gustoso ed economico più di qualunque altra cosa. La preparazione è lunga più che altro per la cottura che necessità di ore. Per quanto riguarda gli ingredienti non sono pochissimi e nemmeno troppi, ma tutti facilmente trovabili. Non è assolutamente difficile da preparare e può essere uno dei piatti più indicati per coloro che vogliono lasciare senza parole i propri ospiti.

Ingredienti
  • Trippa 1 kg
  • Olio extravergine di oliva 6 cucchiai
  • Burro 30 gr
  • Sedano 1 costa
  • Carote 1
  • Cipolla media 1 
  • Spicchio di aglio 1
  • Alloro 1 figlia
  • Basilico 2 foglie
  • Vino bianco 1 bicchiere
  • Pomodoro pelato 300 gr
  • Brodo di carne q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe nero q.b.
  • Parmigiano reggiano 80 gr
Preparazione

Mettere una pentola piena di acqua sul fuoco, aggiungere il sale e quando bolle tuffare dentro le listarelle, fare cuocere per 5 minuti e scolare.

Preparare il battuto di cipolla, sedano e carota, mettere da parte. Scaldare l’olio dentro una casseruola, aggiungere il battuto, l’aglio, l’alloro, il prezzemolo e lasciare soffriggere. 

Aggiungere la trippa al soffritto, sfumare con il vino bianco, alzare la fiamma e fare evaporare l’alcol. Una volta che il vino sarà evaporato, togliere l’aglio e aggiungere il pomodoro e 3 mestoli di brodo. 

Abbassare la fiamma e lasciare cuocere per circa 40 minuti, bisogna però fare attenzione che la trippa non si asciughi, quindi assaggiare e regolare di sale, aggiungere il pepe in base al proprio gusto. Mantecare la trippa alla fiorentina con il burro ed un po’ di latte, poi spegnere il fuoco e servire la trippa alla fiorentina aggiungendo una spolverata di parmigiano. 

Consigli 

La preparazione della trippa varia da Regione a Regione, per esempio in Sicilia viene preparata con il sugo di pomodoro e l’aggiunta di patate o in alternativa in bianco, semplicissima. La stessa cosa vale per le altre Regioni, ognuna con le proprie proposte ed i propri sapori. 

Ad ogni modo più un piatto è semplice più è buono quindi non esagerare con gli ingredienti e mantenersi sulla semplicità assoluta per poter gustare l’ingrediente principale al 100%. E’ il piatto ideale da servire ai propri ospiti perchè molto curioso ma allo stesso tempo gustoso, accende la fantasia sia durante la preparazione che durante la degustazione. 

Abbondare con le quantità perchè andrà via alla velocità della luce anche se riempie subito.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here