torta margherita
Torta Margherita è una delle torte più semplici da preparare. Morbida, gustosissima e ideale anche da farcire, perfetta per qualunque tipo di occasione. In tanti la confondono con il pan di Spagna, in realtà manca il burro, così come anche il lievito ed il latte. Questa torta è priva di grassi aggiunti. E’ il massimo per una cena o per un pranzo da terminare con la bontà e la semplicità e lo è anche per coloro che non amano cucinare o preparare dolci. E’ così semplice che è impossibile non riesca anche ai meno esperti in cucina.

Ingredienti
  • 150 gr di farina
  • 150 gr di fecola di patate
  • 5 uova
  • 180 gr di zucchero
  • 90 gr di burro
  • 130 ml di latte
  • 16 gr di lievito per dolci
  • 1 scorza di limone
  • 1 pizzico di sale
  • zucchero a velo qb
Preparazione

Per preparare la torta margherita iniziare dalle uova, quindi separare i tuorli dagli albumi e tenerli da parte. Montare tuorli e zucchero. Lavorare le uova con la frusta perchè il composto deve incamerare aria in modo che la torta venga morbida. E’ fondamentale che le uova utilizzare siano a temperatura ambiente e non da frigo.

Quando le uova e lo zucchero saranno diventate chiare e spumose basterà aggiungere il burro ammorbidito fatto a pezzettini ed amalgamarlo bene. Quindi setacciare la farina, fecola e lievito, aggiungere poco per volta al composto ed infine unire il latte. 

Il latte dovrà rendere il composto umido, qualora dovesse rimanere secco, aggiungerne dell’altro. Grattugiare quindi la buccia di mezzo limone e aggiungerla all’impasto. Montare gli albumi messi da parte, unire al composto delicatamente mescolando dal basso verso l’alto per non far smontare l’impasto.

Imburrare ed infarinare una teglia da forno da 22 cm di diametro e versare al suo interno il composto. Livellare evitando di sbattere e cuocere in forno statico a 150 °C per circa 70 minuti. Fare attenzione alla cottura ad occhio e non tanto ai minuti perchè spesso in qualche forno in particolare, la torta è cotta entro 50 minuti.

Evitare di mantenere temperature elevate, è preferibile scegliere una temperatura più bassa per favorire una lievitazione migliore e fare cuocere al 100%.

Prima di sfornare fare la prova dello stuzzicadenti, quindi infilarlo al centro, se dovesse uscire pulito ed asciutto la torta sarà buona e potrà essere tirata via dal forno. Spolverate con dello zucchero a velo a piacere. 

Può essere servita così oppure con qualche crema o decorazione particolare per esempio la pasta di zucchero. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here