Seppie e piselli 
Seppie e piselli il secondo piatto per eccellenza per coloro che amano il pesce, l’unione tra l’orto ed il mare che permette di portare in tavola in pochissimo tempo un piatto super sano, poco calorico che delizia il palato. E’ un secondo che si adatta abbastanza bene a qualsiasi tipo di primo, che può essere presentato in vari modi dato che ci sono diverse varianti della ricetta. E’ ottimo sia per un pranzo, che per una cena con degli ospiti così come anche in famiglia. La ricetta è molto semplice, non ha bisogno di lunghi tempi di preparazione e va benissimo anche per coloro che non amano stare dietro i fornelli o che non sono portati per la cucina. 25 minuti di cottura e qualche minuto di preparazione e il pranzo, la cena è in tavola.

Ingredienti 
  • 800 g di seppie piccole
  • 500 g di piselli sgranati 
  • 1 bicchiere di vino bianco secco 
  • 1 spicchio di aglio
  • 1/2 dl di olio extravergine di oliva
  • sale
  • pepe nero
Preparazione
Per preparare le seppie e piselli bisogna iniziare dalla pulizia delle seppie fresche, che dovranno essere private dell’osso e della sacca con l’inchiostro qualora fosse presente, poi bisognerà tagliare il corpo a strisce ed infine i tentacoli che vanno tagliati a pezzetti.

Prendere una padella, scaldare al suo interno un filo di olio e mettere l’aglio che deve dorare e poi deve essere eliminato. Quindi unire le seppie e piselli e fare rosolare a fuoco vivace per qualche minuto. 

Versare un pochino di vino bianco, farlo evaporare, aggiungere sale, pepe e fare cuocere per una ventina di minuti. La cottura deve essere gestita da sè, cioè bisogna controllare mano a mano lo stato delle seppie che dovranno essere abbastanza tenere e quindi ben cotte. Una volta cotto il secondo piatto sarà pronto per essere servito su un piatto da portata. 

Consigli E Conservazione
Seppie e piselli, la bontà in un unico piatto, semplice da preparare sì ma fate attenzione alla prima parte, pulire le seppie non è facilissimo soprattutto per chi non lo ha mai fatto, quindi se è possibile farle pulire direttamente dal pescivendolo.

E’ consigliato evitare di acquistarle surgelate perchè rendono molto meno rispetto a quelle fresche, sia come sapore che come risultato finale del piatto e hanno anche più difficoltà a cuocere. E’ consigliabile non congelare ma consumarlo interamente, o comunque conservarlo ma in frigo dentro un contenitore a chiusura ermetica per non più di un giorno massimo due.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here