Spaghetti con la cipolla di Tropea
Spaghetti con la cipolla di Tropea, un primo piatto che nessuno mai riuscirebbe a rifiutare tanto è buono. Perfetto sia per i più piccoli che per i più grandi che mai potrebbero rifiutare degli spaghetti tanto buoni. Il sapore delicatissimo della cipolla rende tutto ancora più buono tanto che anche coloro che in genere non amano la cipolla la mangiano con gusto. La preparazione è tra le più semplici in assoluto, in pochissimi minuti è tutto pronto per essere servito in tavola. Un altro punto a favore di chi deve preparare è che gli ingredienti sono pochi e spesso ci si trova tutto direttamente in casa. La preparazione è abbastanza rapida e permette di fare una bellissima figura pur trascorrendo pochissimi minuti davanti ai fornelli cosa che molti odiano. Ecco perchè potrebbe essere la ricetta ideale soprattutto per il periodo estivo. 

Ingredienti 
  • 400 g di spaghetti
  • 12 cipolle di Tropea
  • 1 peperone rosso
  • un Ciuffetto di basilico
  • un Mestolo di passata di pomodoro
  • Parmigiano Reggiano grattugiato
  • Olio Extra Vergine d’Oliva
  • sale e pepe
Preparazione

Per preparare gli spaghetti con la cipolla di Tropea, prendere le cipolle e tagliarle a fette sottilissime. Metterle in padella e fare soffriggere dentro l’olio extravergine di oliva. Saranno pronte quando avranno raggiunto la colorazione dorata, non più del dorato altrimenti sono bruciate e cambiano sapore. 

Aggiungere il peperone rosso tagliato a tocchetti e le foglie di basilico sminuzzate a mano e poi allungare il sugo con dell’acqua, che non sia troppa, e della salsa di pomodoro. Aspettare che si restringe e una volta ristretta iniziare a preparare gli spaghetti.

Per la cottura della pasta, mettere dell’acqua dentro la padella, portare a ebollizione e versare dentro gli spaghetti ed un pizzico di sale, che non sia troppo altrimenti viene fuori un piatto troppo saporito. 

Assaggiare, e dopo un paio di minuti di cottura fare saltare in padella insieme al sugo ed agli ingredienti. Aggiungere infine, o nel piatto o direttamente in padella, il parmigiano grattugiato ed il pepe nero qualora dovesse piacervi il gusto leggermente piccante. In alternativa va benissimo anche il peperoncino rosso.

Il piatto è pronto per essere portato in tavola e gustato. Ovviamente è meglio degustare caldo perchè la pasta potrebbe asciugare e perdere un pizzico della sua bontà. Si tratta della semplicità che chi ha un buon palato ama.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here