Limoncello
Il limoncello è uno dei liquori più conosciuti ed amati in tutta Italia e non soltanto, è perfetto per dopo cena ma anche per essere offerto durante le ore pomeridiane o per accompagnare un dolce. Viene preparato con i limoni e che sono il segreto per un’ottima riuscita. E’ bene infatti che i limoni siano freschi e possibilmente raccolti dal proprio orto. Il limoncello è il liquore più profumato in assoluto, ha un aroma deciso e va benissimo sia come digestivo sia per i dolci o per la macedonia.

Ingredienti
  • 5 limoni grandi biologici e quindi non trattati
  • 300 g di zucchero 
  • 500 ml di alcool puro a 95°
  • 750 ml di acqua
Preparazione

Per preparare il limoncello prendere i limoni, lavarli sotto l’acqua corrente e sfregare bene la buccia per eliminare tutte le impurità. Asciugare con un canovaccio, sbucciarli con un pelapatate e prelevare solamente la scorza gialla evitando di portare via anche la parte bianca che in genere è amara.

Prendere poi un recipiente di vetro con chiusura ermetica e versare al suo interno l’alcol con l’aggiunta delle scorze di limone. Richiudere il barattolo, lasciare a macerare per circa un mese in luogo buio e soprattutto lontano dalle fonti di calore. Dopo essere trascorsi i 30 giorni prendere le scorze dei limoni e iniziare a preparare lo sciroppo.

Quindi prendere un tegame, versare al suo interno dell’acqua con lo zucchero, portare ad ebollizione lo sciroppo e una volta raggiunta la temperatura spegnere il fuoco. Versare lo sciroppo dentro la brocca, fare raffreddare totalmente e aggiungere le scorze del limone.

Agitare il barattolo per mescolare bene lo sciroppo e farlo riposare per altri 40 giorni. Ricordare di sistemarlo in una stanza buia e lontana dalle fonti di calore. Una volta trascorsi i 40 giorni prendere il barattolo con liquore, agitarlo, filtrarlo con un colino per eliminare eventuali residui di buccia, raccogliere il liquore dentro una bottiglia ed ecco il limoncello fatto in casa.

Consigli e conservazione

Il limoncello può essere conservato in frigorifero o comunque in un luogo fresco ed asciutto. Qualora dovesse andare a male, non consumare.

Se si vuole rendere il limoncello ancora più buono e gustoso aggiungere delle altre scorze di agrumi a proprio gusto e piacere.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here