torta settevasetti

Torta settevasetti

Una delle “critiche costruttive” che spesso mi vengono rivolte è che i miei dolci sono troppo complicati, troppo difficile da replicare per chi magari è alle prime armi.

In parte è vero: chi non ha dimestichezza con creme fruste e gelatina, spesso si scoraggia a leggere ricette lunghe e complesse. In parte, a mia discolpa, c’è anche da dire che se non si comincia a cimentarsi con procedimenti nuovi, non si acquisirà mai la giusta manualità.

Oggi ho pensato di dare ascolto a Maria, che, in una sua mail, mi chiede un dolce bello e semplice per fare bella figura con le amiche. Ho pensato di proporle questo dolce, semplicissimo, in cui non c’è bisogno di procedimenti lunghi e complessi, e che sarà pronto in pochissimo tempo.

Ho rispolverato dal mio archivio una torta settevasetti, quella facile facile in cui non serve nemmeno la bilancia e l’unità di misura è un vasetto di yogurt. Ho abbinato a questa torta una crema tiramisù senza uova, la crema da farcitura più semplice che esista. Ho infine aggiunto delle amarene sciroppate (io le faccio da me, ma in alternativa si possono anche usare quelle del supermercato) e il gioco è fatto: una simil foresta nera semplice semplice che fa la sua bella figura. Con questa ricetta inauguro il nuovo tag “Easy”, grazie al quale potrete individuare facilmente le mie ricette semplici

Torta settevasetti con crema tiramisù senza uova

Per uno stampo da 22/24 cm
1 vasetto di yogurt
2 vasetti di zucchero
2 vasetti di farina 00
1 vasetto di cacao in polvere
1 vasetto di olio di semi
3 uova medie
1/2 bustina di lievito per dolci

Per la crema:
250 gr panna fresca
250 gr mascarpone
75 gr zucchero

Inoltre:
Amarene sciroppate
zucchero a  velo
cacao in polvere

 

Versare in una ciotola tutti gli ingredienti insieme, senza bisogno di seguire alcun ordine stabilito. Ricordarsi di setacciare sia la farina che il cacao che il lievito. Mescolare con una frusta e versare in una teglia imburrata e infarinata. Cuocere a 180° per 30 minuti circa (effettuare prova stecchino). Fare freddare, poi estrarre delicatamente dallo stampo e tagliare a metà. Inumidire leggermente con poco sciroppo di amarene.

Preparare la crema: unire in una ciotola il mascarpone con la panna e lo zucchero a velo. Mescolare dapprima con un cucchiaio, poi montare con le fruste fino ad ottenere una crema soffice e spumosa. Distribuire la crema sulla base della torta, adagiare sulla crema qualche amarena ben sgocciolata dal suo succo, chiudere con l’altra metà torta e spolverare dapprima con cacao e infine con zucchero a velo. A piacere, se lo preferite, è possibile guarnire con ciuffi di crema e amarene

Note:

  • le amarene devono essere ben sgocciolate e asciutte: una volta prelevate dal barattolo, poggiarle su un foglio di carta assorbente e tamponarle delicatamente. In questo modo non macchieranno la crema e il risultato estetico sarà migliore.

Buon Appetito!
Stefania

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *