torta paradiso di maurizio santin

Torta paradiso di Maurizio Santin

Il sapore semplice. Il dolce genuino. Il profumo della nonna. La coccola pomeridiana.

Un angolo di paradiso.

Ultimamente vado alla ricerca di tutto ciò. Ho momentaneamente abbandonato i miei amati dolci cremosi, le mousse, le bavaresi e le glasse lucide, per riscoprire le torte più semplici, che poi sono anche le più buone. E con questa torta di Maurizio Santin, credetemi, ho davvero toccato il paradiso. MAI mi era capitato di emozionarmi assaggiando una torta. Mai. Nemmeno di fronte alla setteveli perfetta avevo provato quella sensazione di stupore, di velluto, di benessere e di armonia che ho provato quando ho dato un morso a questa torta paradiso. Non vi dico altro, se non di provarla.

plum-cake-paradiso

Torta paradiso

da “Pasticceria, le mie ricette di base” di Maurizio Santin

300 gr burro
300 gr zucchero
200 gr tuorli
150 gr farina 00
150 gr fecola di patate
120 gr albumi
scorza di 1 limone

Montare il burro morbido insieme alla scorza del limone con le fruste finchè spumoso. Aggiungere i tuorli poco alla volta. Inserire poi, gradualmente, 250 gr di zucchero, continuando a montare con le fruste a media velocità. Incorporare infine la farina setacciata insieme alla fecola. A parte, montare gli albumi con lo zucchero rimanente, facendo attenzione a non montarli troppo, dovranno rimanere lucidi e morbidi. Incorporare gli albumi montati al composto ottenuto, mescolando delicatamente dal basso verso l’alto con una spatola. Versare in una teglia da 24 cm imburrata e infarinata, e cuocere a 170° per 40 minuti. Verificare la cottura effettuando la prova stecchino. Una volta fredda, estrarre dallo stampo e spolverare con zucchero a velo.

Questa torta può essere guarnita a piacere con una crema a base di panna montata e/o mascarpone leggermente zuccherata. Ma, credetemi, è buonissima anche così.

Note:

  • ero molto scettica su questa dose, data l’assenza di lievito. Invece il dolce è risultato morbido e soffice.

 

Buon Appetito!
Stefania

Comments

  1. La tua ricetta mi piace assai ma dimmi… posso tranquillamente omettere il lievito? Nn mi è mai capitato e poi se sostituisco il burro con l olio può venire bene lo stesso? Grazie per una risposta ?

    • ciao Chiara, il lievito in questa ricetta non è presente, ti assicuro che la torta viene benissimo ugualmente. Per quanto riguarda il burro, non sostituirlo. Prima di tutto la consistenza non sarebbe la stessa, ma poi altrereresti di molto il sapore finale. Fammi sapere

    • ciao Francesca, abitualmente per tutti i dolci io uso il forno statico. Prendi però questa indicazioni con le pinze. Ogni forno ha una storia a sé, dovresti conoscere il tuo e capire come funziona meglio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *