spezzatino di manzo
Spezzatino di manzo, possono esistere migliaia di secondi piatti e di ricette e varianti, ma questa ricetta rimane e rimarrà sempre imbattuta. Il pranzo della domenica vuol dire per molti lasagna o pasta al forno, ma vuol dire anche spezzatino di manzo, non c’è storia e non c’è paragone. Lenta cottura, pochi ingredienti, per dare vita ad un piatto impossibile da non amare. La sua preparazione non è affatto difficile, non vuole molta esperienza ai fornelli o passione in cucina, ci vuole soltanto un pochino di pazienza, perchè ciò che cuoce lentamente assume un sapore che non ha paragoni. Quindi il consiglio è mettere sul fuoco la casseruola e dimenticarla, ovviamente metaforicamente parlando, perchè ogni tanto sarà buona abitudine mescolare e controllare che la carne non si sia attaccata al fondo. A questo secondo saporito si può aggiungere la verdura al forno e tutto ciò che c’è di genuino per un pranzo o una cena super complete. 

Ingredienti
  • Carne bovina (cappello del prete) 1 kg
  • Brodo di carne 1 l
  • Cipolle 1
  • Carote 1
  • Sedano 1 costa
  • Vino rosso
  • 1 bicchiere
  • Olio extravergine d’oliva 4 cucchiai
  • Burro 30 g
  • Farina 00 30 g
  • Rosmarino 1 rametto
  • Timo 1 rametto
  • Salvia 3 foglie
  • Pepe nero q.b.
  • Sale fino q.b.
Preparazione

Per preparare lo spezzatino di manzo cominciare dal mettere una pentola con il brodo sul fuoco, nel frattempo pulire il sedano, la carota, la cipolla che vanno successivamente sminuzzate a cubetti di 5/6 mm.

Poi si legano insieme il timo, la salvia, il rosmarino con lo spago e si taglia la carne a cubi di 4/5 cm. Fare scaldare il burro con l’olio, non appena sarà caldo aggiungere il trito di sedano, carota e cipolla e lasciare insaporire a fuoco dolce per massimo dieci minuti; qualora dovesse servire, aggiungere il brodo caldo e quando il trito sarà appassito aggiungere la carne.

A questo punto alzare la fiamma e fare cuocere per 10 minuti, poi aggiungere il sale ed il pepe, spolverizzare con la farina e farla tostare facendo attenzione perchè nel frattempo in pochissimi attimi potrebbe bruciarsi quindi mescolare spesso.

Sfumare con il vino rosso e lasciarlo evaporare completamente, aggiungere le verdure a mazzetto e coprite con il brodo di carne caldo, coprire e lasciare cuocere per almeno due ore mescolando ogni tanto. 

A fine cottura rimuovere il mazzetto odoroso, assicurarsi che sia cotta la carne ed infine servire. A gusto proprio si possono aggiungere anche le patate ed i piselli, non cambia moltissimo, il risultato finale potrà solamente essere più buono e gustoso.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here