salmone croccante
Salmone croccante il secondo piatto perfetto per una cena o per un pranzo in compagnia di ospiti, amici o parenti che siano, si prepara in pochissimo tempo e permette di stupire in poche e semplici mosse. Il salmone croccante può essere preparato in pochissimi minuti, è perfetto anche per coloro che non hanno voglia di cucinare, che non hanno tempo o semplicemente che non amano stare dietro i fornelli. Non ci vogliono molto ingredienti e la cottura è anche abbastanza rapida. Il minimo sforzo per un risultato da dieci e lode, risveglia le papille gustative sia di grandi che di bambini probabilmente grazie alla croccante panatura ed alle erbe aromatiche. Come servire il salmone? Con un bel contorno di patatine novelle al forno o con un’insalatina fresca, l’ideale per chi vuole rispettare la dieta. 

Ingredienti
  • Filetto di salmone 4
  • Pane 4 fette
  • Prezzemolo 1 ciuffo
  • Aneto 1 ciuffo
  • Timo 2 rametti
  • Rosmarino 1 rametto
  • Scorza di limone metà
  • Pepe bianco q.b.
  • Sale fino q.b.
  • Olio extravergine d’oliva 50 g
Preparazione

Per preparare il salmone croccante iniziare direttamente dal salmone quindi lavarlo bene e sistemarlo su una teglia rivestita con della carta forno, poi tagliare il pane a cubetti e metterlo dentro un mixer con le erbe aromatiche, la scorza di mezzo limone, l’olio, il sale e il pepe.

Il tutto deve essere tritato in maniera molto grossolana fino ad ottenere delle briciole, fare attenzione che non diventi polverina, prendere il salmone e coprirlo con la panure che è venuta fuori, quindi schiacciare bene per impanare nella corretta maniera. 

Mettere in forno ovviamente preriscaldato e lasciare dentro per 20 o 25 minuti a 180°, controllare la cottura ogni dieci minuti perchè potrebbe cuocere prima così come potrebbe anche perdere tempo a cuocere se dovesse essere tagliato troppo spesso. A questo punto il salmone sarà cotto, quindi servire insieme al contorno scelto. 

Consigli E Conservazione
Per conservare il salmone croccante in frigo, utilizzare un contenitore a chiusura ermetica, ovviamente non potrà essere conservato per più di 2/3 giorni perchè perderà tutto il suo sapore e la panatura non sarà buona quanto dovrebbe essere. 

E se dovesse rimanere del salmone impanato già cotto? Ovviamente non buttare perchè può essere preparato anche il giorno dopo in altro modo pur essendo già cotto. Cosa fare? 
Delle buonissime polpette! Quindi prendere il pesce, sbriciolarlo e mescolarlo con qualche briciola di pane, del parmigiano e delle erbe aromatiche. Ecco un contorno anche per il giorno dopo, preparato in pochissimo tempo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here