pollo al curry
Il pollo al curry è un piatto molto conosciuto in tutto il mondo, nonostante abbia origini esclusivamente asiatiche e davvero tanto apprezzato. Abbina la tenere e la delicatezza del pollo al gusto del curry, forte, deciso e penetrante. Per coloro che amano il piccante questo potrebbe diventare il piatto preferito soprattutto con l’aggiunta di un pizzico di peperoncino che dà il tocco sfizioso e vivace. La preparazione di questo piatto non richiede chissà quali tempi, è abbastanza rapido, tra l’altro è perfetto anche per coloro che non amano cucinare o non sono portati per i fornelli. Non servono tanti ingredienti, anzi in genere la maggior parte si trovano direttamente in casa.
Ingredienti 
  • Petto di pollo 800 g
  • Scalogno 50 g
  • Brodo 6 cucchiai
  • Farina 75 g
  • Olio di oliva extravergine 6 cucchiai
  • Sale 1 pizzico
  • Curry 4 cucchiaini
  • Prezzemolo q.b.
 Preparazione

Per preparare il pollo al curry iniziare proprio dal pollo che deve essere tagliato a pezzettini non troppo piccoli, a tocchetti di un paio di cm. Si mette dentro una ciotola con metà farina, sale e curry (3 cucchiaini). Poi si mette dentro una padella e si fa cuocere con dell’olio per qualche minuto. Non deve cuocere del tutto, basta scaldarlo e farlo dorare e poi metterlo da parte.

Si passa quindi allo scalogno, si fa rosolare insieme al peperoncino e poi si aggiunge il pollo, si mescola un pochino e si versa dentro il brodo. Coprire e fare cuocere per circa 15 minuti.

Adesso versare la farina ed il curry, poi durante la cottura, poco prima di spegnere la fiamma è consigliato aggiungere un bicchiere d’acqua per bagnare un pochino il pollo evitando di farlo asciugare. Mescolare il pollo e spegnere.

Consigli e Conservazione

Una volta pronto il pollo al curry potrà essere servito ben caldo, un consiglio però: attendere una decina di minuti e servire in tavola tiepido se si vuole assaporare nel giusto modo ogni singolo ingrediente. Inoltre dopo essere trascorsi i 10 minuti, bisognerà spolverizzare con il prezzemolo e a propria scelta anche con un pò di peperoncino sia intero che in polvere.

Questo è uno dei pochi secondi che rilascia i migliori sapori da freddi o comunque da tiepidi piuttosto che da caldo. Se si volesse conservare il pollo per qualche giorno è consigliato metterlo in frigo dentro un contenitore a chiusura ermetica evitando di metterlo dentro il congelatore soprattutto perchè si perde il gusto ed il sapore.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here