pesto di pistacchi
Pesto di pistacchi, qualcosa di super per condire sia le tagliatelle, che un secondo particolare al quale aggiungere un contorno semplice con pesto di pistacchi. Ovviamente sarà ancora più buono, delicato e dal sapore originale se i pistacchi dovessero essere quelli di Bronte, ma ci si accontenta. E’ perfetto anche per i bambini che in genere hanno gusti molto semplici, ma i pistacchi essendo parecchio saporiti piacciono davvero a chiunque. Si possono preparare piatti da ristorante, piatti delicati e sfiziosi in pochissimo tempo e fare una bellissima figura davanti agli ospiti ed agli amici invitati a cena. D’altronde perchè preparare sempre le solite cose quando ci sono tante valide alternative che possono farci fare un’ottima figura in breve tempo e con pochi ingredienti?

Ingredienti per 4 persone:
  • 200 gr di pistacchi
  • 2 cucchiai di grana
  • 4 foglie di basilico
  • 60 ml di olio
  • 1 cucchiaio di ricotta
  • 250 gr di tagliatelle
Preparazione

Per preparare il pesto di pistacchi come prima cosa sbucciare i pistacchi ed eliminare la pellicola viola, sistemarli dentro una ciotola abbastanza capiente. Poi aggiungere ad essi il grana grattugiato e le foglie di basilico.

Passare alla seconda fase, tritare tutto insieme aggiungendo piano piano l’olio, bisogna tritare i pistacchi finchè non si sono praticamente ridotti in polvere. Il risultato finale sarà una crema liscia buona da mangiare anche così. Il pesto è già pronto per essere utilizzato e condire qualunque piatto. 

Qualora dovesse essere destinato alla pasta, una volta pronta la pasta versarla insieme ad esso dentro una padella, scaldare per amalgamare e servire. Abbondare per un gusto forte e deciso. 

Per coloro che hanno gusti un pò più particolari e ricercati, versare dentro della ricotta e mescolare. Ovviamente il risultato sarà eccezionale, nulla di paragonabile. Ma non a tutti piace la ricotta, quindi queste sono le due varianti per accontentare un pò tutti. 
Per quanto riguarda la conservazione può essere conservato per qualche giorno in frigo senza esagerare perchè potrebbe andare a male o comunque perdere il sapore originale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here