Zuppa di mais e patate
Zuppa di mais e patate, una ricetta perfetta soprattutto se gli ingredienti sono acquistati da chi di fiducia o addirittura raccolti nel proprio orto. Questa zuppa può essere gustata sia fumante, che appena tiepida o addirittura fredda, qualcosa di davvero buono e gustoso anche nell’estrema semplicità. E’ la ricetta perfetta da portare in tavola in presenza di ospiti, ma anche in presenza dei propri familiari, può apparire come qualcosa di molto semplice ma che dal gusto riesce a donare il massimo. Il tutto senza impegno. Per la preparazione ci vogliono pochi minuti ed ecco perchè si presta benissimo in qualunque occasione. 

Ingredienti
  • mais 4 pannocchie fresche (oppure 1 kg di mais precotto)
  • patate a pasta gialla 500 g
  • cipolle bionde 100 g
  • aglio 1 spicchio *
  • latte 500 ml
  • brodo di pollo (o vegetale) 1,2 l
  • amido di mais 30 g
  • burro 50 g
  • pepe ¼ di cucchiaino
  • paprika ½ cucchiaino
  • sale q.b.
PER GUARNIRE
  • pancetta affumicata 250 g
  • erba cipollina 10 fili
Preparazione

Per preparare la zuppa di mais e patate per prima cosa rimuovere la buccia di aglio e cipolla e tritarli al coltello. Mettere sul fuoco una casseruola e fare sciogliere il burro. Aggiungere l’aglio e la cipolla e fare appassire mantenendo il fuoco dolce per circa 15 minuti. 

Aggiungere a questo punto l’amido di mais, il pepe e la paprika e mescolaere per 1 minuto per tostare il tutto. Unire le patate sbucciate, tagliare a cubetti, versare il brodo bollente, cuocere per un quarto d’ora massimo mantenendo il fuoco dolce. Prendere le pannocchie ed eliminare tutte le foglie esterne, quindi tagliare fino ad estrarre i chicchi di mais.

Unire il mais in pentola e cuocere per altri 10 minuti a fuoco dolce. Mettere da parte 2/3 di zuppa e frullarne 1/3 con un frullatore ad immersione rendendo il tutto cremoso. Mettere insieme le due parti e mescolare di nuovo in pentola, aggiungendo infine il latte e aggiustando di sale.

Soffriggere senza grassi la pancetta affumicata finchè non sarà croccante, poi spezzettarla. Versare il tutto dentro le ciotole ed ecco tutto pronto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here