Vellutata-di-piselli
Vellutata di piselli, gemme preziosissime, dal colore acceso, l’ingrediente più buono che non può mancare in alcuni piatti dove sembrerebbe essere d’obbligo. Dolcissimi perfetti sia per il primo che per il secondo, ma anche come contorno, l’ideale per le giornate fredde ma anche per quelle calde, i primi giorni della primavera. La vellutata di piselli piacerà a grandi e piccini non solo per la consistenza perfetta che si ottiene grazie all’aggiunta di qualche cucchiaio di panna ma anche per il sapore dolce e particolare che allieta il palato. 

Ingredienti
  • Pisellini 1 kg
  • Cipolle bianche 100 g
  • Panna fresca liquida 20 g
  • Grana Padano DOP 50 g
  • Olio extravergine d’oliva 30 g
  • Sale fino q.b.
  • Pepe nero q.b.
  • Brodo vegetale 400 g
Preparazione

Per preparare la vellutata di piselli inziare a preparare il brodo vegetale, una volta pronto passare alla preparazione della cipolla che deve essere mondata e poi affettata con cura, poi dentro un tegame si fa scaldare l’olio a fuoco molto basso e si mette dentro la cipolla. 

Fare appassire la cipolla sempre a fuoco basso e girando per evitare che si bruci, aggiungere i piselli sia freschi che congelati, il procedimento non cambia. Aggiungere sale e pepe e mescolare il tutto insieme facendo cuocere per circa 5 minuti e poi coprire il tutto con 350 g di brodo vegetale non dimenticando di tenerne da parte 50 g. 

Portare avanti la cottura per altri 15-20 minuti poi spegnere il fuoco e con l’aiuto di un mixer ad immersione frullare tutto aggiungendo il brodo vegetale tenuto da parte. La consistenza che si deve raggiungere deve essere liscia e densa, una vera e propria crema. Aggiungere la panna, accendere il fuoco e continuare la cottura per ancora 5 minuti mescolando spesso per evitare che si attacchi.

Filtrare la crema con un colino ed infine impiattare la vellutata di piselli guarnendola con delle scaglie di Grana Padano a piacere, può essere servita sia calda che fredda.

Consigli E Conservazione

La vellutata di piselli può essere conservata in frigorifero per 1-2 giorni al massimo ovviamente chiusa in un contenitore ermetico, può essere anche congelata in piccole porzioni purchè gli ingredienti siano freschi e non già congelati e decongelati. 

Per chi volesse sostituire la panna, può essere utilizzato anche il latte oppure usare più brodo vegetale. Per guarnire il piatto al posto delle scaglie di Grana può essere usata anche la pancetta da fare saltare prima in padella, dei cubetti di pane, delle erbe aromatiche, tutto varia in base alle proprie preferenze ed ai gusti. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here