tagliolini
I tagliolini ai gamberi e carciofi​ sono un primo piatto semplice ma non banale, delicatissimi e davvero semplici da preparare, conquistano il palato anche dei più difficili. Sono davvero molto semplici da preparare, non bisogna essere dei cuochi per portare in tavola un primo piatto così delizioso. La bontà è tanta anche perchè i tagliolini sono accompagnati da un po’ di brandy e dalla pasta all’uovo che rende tutto incredibilmente saporito. La dolcezza dei gamberi si sposa perfettamente con il sapore dei carciofi e con la panna fresca, il tutto avvolge morbidamente la pasta. Siamo certi che anche chi non ama cucinare si diletterà e riuscirà a preparare un piatto super per poi ricevere tanti complimenti e che questo diventerà il suo primo preferito per la semplicità ed i tempi in cui si impiatta.

Ingredienti

• 280 g di taglierini
• 3 carciofi
• 20 gamberi sgusciati
• burro
• 4 cucchiai di panna
• 1 bicchierino di brandy
• 1 limone
• basilico
• sale
• pepe nero

Preparazione

Per preparare i tagliolini ai gamberi e carciofi​ pulire bene i carciofi e tagliarli a spicchi sottili, lessarli per circa 10 minuti dentro acqua acidula quindi con l’aggiunta del limone e poi scolarli. Ridurli in purea dentro un mixer e trasferirla dentro un padellino, nello stesso padellino sciogliere prima una noce di burro alla quale poi i carciofi dovranno essere aggiunti.

Mette insieme la panna e scaldare a fuoco lento mescolando, tritare i gamberi lasciandone però 6 interi. Fare insaporire dentro una padella e versare a pioggia il brandy facendolo sfumare. Lessare i tagliolini, scolarli al dente e trasferirli nel tegame con la purea di carciofi.

A questo punto aggiungere i gamberi, con il sugo di cottura, spadellare a fuoco vivace e spegnere. Sistemare il tutto nei piatti e servire aggiungendo le foglie di basilico e una spolverata di pepe. Servire subito.

Consigli E Conservazione

Il piatto può essere conservato per la sera qualora dovesse essere preparato a pranzo, o al massimo per il giorno dopo ma prima di essere servito dovrà essere scaldato perchè altrimenti perde tutto il suo gusto. 

Evitare di congelare. Per chi non ha tempo per la preparazione degli ingredienti, il consiglio è preparare prima il condimento e metterlo in frigo, il tutto ovviamente soltanto per qualche giorno e non oltre anche perchè i gamberi potrebbero cambiare sapore. 

In alternativa si può congelare il condimento e scongelarlo quando serve. In questo modo si è sempre pronti ad affrontare qualunque occasione e fare bella figura.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here