naked cake autunnale

Naked cake autunnale

Amo l’autunno in tutte le sue sfaccettature, dalle temperature miti, ai primi acquazzoni; dai colori caldi alle prime copertine sulle ginocchia.

Qualche giorno fa mi è stato chiesto di realizzare una naked cake per un compleanno. Per la decorazione ho scelto la frutta di stagione tipica del periodo, cercando comunque di orientarmi su frutti colorati. Ne è uscita fuori questa delicata torta dai colori caldi, profumata di limone e vaniglia.

Naked cake autunnale

per la composizione come da foto, a tre piani, 25-30 persone
stampo da 26 cm + 20 cm + 10 cm

Per la base:
750 gr burro
750 gr uova
750 zucchero
750 gr farina 00
30 gr lievito per dolci
scorza di 2 limoni
1 bacca di vaniglia

Per la crema:
750 gr mascarpone
750 gr panna
2 bacche di vaniglia
250 gr zucchero

Inoltre:
frutta fresca a piacere
fiori

 

Preparare la base: ammorbidire il burro a temperatura ambiente. Montarlo in planetaria con la foglia (o con le fruste elettriche)  insieme alla scorza dei limoni, ai semi della vaniglia e allo zucchero. Aggiungere le uova una alla volta. Abbassando la velocità, ma lavorando sempre con la foglia, incorporare la farina setacciata insieme al lievito. Distribuire il composto in 3 stampi imburrati e infarinati (26, 20 e 10 cm), cuocendo in forno a 175° fino a cottura (nel mio forno, ho cotto prima la torta grande per circa 55-60 minuti, poi le due torte più piccole per 35 e 45 minuti). Effettuare sempre la prova stecchino per verificare la cottura. Estrarre gli stampi dal forno e fare freddare completamente. Riporre in frigo per 4-6 ore.

Per la crema: inserire nella ciotola della planetaria tutti gli ingredienti e montare, dapprima a velocità minima, poi a media velocità, fino ad ottenere una crema soffice ma ben strutturata.

Tagliare la torta alla base in tre strati, mentre le altre due in due strati. Rifilare i bordi se necessario. Distribuire la crema con una sacca da pasticceria con beccuccio tondo liscio*  su ogni strato e comporre i vari piani, avendo cura di spalmare poca crema anche sugli strati su cui poi andrà poggiata la frutta. Una volta montati i tre piani, infilzare al centro uno stuzzicadenti lungo, in modo da evitare slittamenti. Decorare a piacere con fiori e frutta fresca di stagione.

 

Note:

  • essendo una torta a base di burro, è bene evitare di conservarla in frigorifero per troppo tempo. Io ho preparato la base il giorno prima e poi l’ho montata poche ore prima che fosse servita, conservandola a temperatura ambiente. Se aveste necessità di comporla con un giorno di anticipo, lasciatela in frigo fino a 4-6 ore prima del servizio, e poi fatela acclimatare in una stanza ventilata e non troppo calda: la crema non dovrà sciogliersi, ma allo stesso tempo la base non dovrà essere troppo fredda
  • *le naked cake originali non sono decorate con sac-a-poche, ma la crema è spalmata grossolanamente anche sui bordi con una spatola. Io ho scelto questa decorazione perchè la trovo più elegante

 

Buon Appetito!
Stefania

Comments

  1. che trionfo questo dolce!!!
    una sola domanda “pratica”: come lo si serve? scomponi le tre torte e fai fette da ognuna, immagino…

    • io uso questa tecnica: porto a tavola l’intero dolce, tolgo ovviamente i fiori, e poi procedo a porzionare la torta dall’alto verso il basso, un piano alla volta, senza smontarla e cercando di distribuire equamente la frutta nei vari piatti

    • Grazie! È semplicissimo, avevo visto un video su youtube e ha funzionato: sbucci il kiwi e lo tagli a metà per il lungo. Poi tagli delle fettine sottilissime con un coltello molto affilato. Fai scivolare le fettine come a creare un cordoncino, e lo arrotoli su se stesso. è più facile farlo che scriverlo. Spero di essermi spiegata bene dimmelo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *