crespelle di riso catanesi

Crespelle di riso catanesi

Le crespelle di riso ( o zeppole di riso) sono dei piccoli dolci fritti, ricoperti di miele, che abitualmente vengono preparati nelle zone della Sicilia orientale nel periodo di San Giuseppe. A Messina sono dolci, nell’impasto è presente l’uovo, e vengono cosparse con zucchero a velo. Nel catanese e nel siracusano, invece, l’impasto è privo di uova, e vengono addolcite con una soluzione di miele e succo di arancia, che le rende irresistibili. Il loro nome “Crispeddi” è dovuto all’aspetto ruvido e crespo, ma è facile trovarle in diverse zone con nomi diversi, nell’agrigentino, ad esempio, si chiamano zeppole di riso.

La preparazione è molto semplice, e gli ingredienti sono poverissimi: riso latte e miele. L’unica difficoltà potrebbe presentarsi nel momento della frittura. Per chi, come me, non è espertissimo nel dosare il fuoco, potrebbe essere utile usare una friggitrice elettrica.

Crespelle di riso catanesi con miele

250 gr latte
250 gr acqua
250 gr riso
125 g di farina 00 (oppure farina di riso impalpabile nella versione gf)
60 g di zucchero semolato
5 g di lievito di birra
la scorza grattugiata di un’arancia e di un limone
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaino di cannella
200 gr miele
succo di mezza arancia

Fare bollire il latte con lo zucchero e il sale, versarvi il riso e attendere che assorba il liquido. Aggiungere acqua calda poco alla volta, come fosse un risotto, fino a completa cottura. Togliere dal fuoco, fare intiepidire, poi aggiungere la farina, gli aromi e il lievito e fare riposare per un paio di ore. Trascorso il tempo, spalmare l’impasto, che si presenterà piuttosto appiccicoso, su un foglio di carta forno, livellandolo con un cucchiaio unto di olio. Porzionare dei cilindri di impasto con un coltello, e versarli nell’olio bollente, facendo friggere fino a completa doratura. Scolare e fare sgocciolare l’olio in eccesso su un foglio di carta assorbente. Quando le crespelle saranno tutte cotte, preparare il miele: versarlo in una capiente pentola insieme al succo dell’arancia, farlo scaldare e versarvi le crespelle. Mescolare delicatamente fino a fare ricoprire interamente di miele, e adagiarle poi su un piatto da portata.

Con questa ricetta partecipo al GF Calendar di Gluten free travel and living dedicato al miele

Post sponsorizzato

Buon Appetito!
Stefania

 

Comments

  1. Sento il profumo che invade casa… i ricordi d’infanzia a casa dei nonni … che meraviglia le nostre ricette tradizionali! Un bacione La

    • Sai, invece, che io non le ho mangiate spesso. Non sono dei dolci tipici della mia zona, per cui il mio ricordo è legato solo alle mie escursioni adulte nella vostra zona

    • Considera che l’impasto non è dolce, tutto il sapore è dato proprio dal miele che le ricopre. Le adoro!!!

  2. Le ho fatte l’hanno scorso e sono piaciute a tutti… Come ne mangerei volentieri un paio… di chili, adesso ????

  3. Una ricetta decisamente incantevole dove il miele insieme all’arancia lascia un impronta decisiva che da dolcezza e personalità a queste deliziose crespelle.
    Ammagliata dalla tua foto ho scoperto un incanto degno di questa gara.
    Bravissima Stefania , e grazie per la tua dolce partecipazione !

    • Grazie a te, che con la scelta di questo tema mi hai dato la possibilit@ di preparare un dolce che desideravo da tanto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *