Cipolline in agrodolce
Cipolline in agrodolce, un buonissimo contorno, sicuramente molto particolare ma allo stesso tempo facilissimo da preparare (ci vogliono pochissimi minuti perchè sia pronto) ed anche ricco di gusto. Le cipolline sono in grado di esaltare il sapore di qualsiasi tipo di pietanza a cui vengono affiancare, proprio così sono un classico della tradizione italiana che si affianca a tutti i tipi di piatti e si prepara inoltre con soli quattro ingredienti. Le cipolline possono salvare una cena o un pranzo, sono l’ideale per chi non ama cucinare, ma anche per chi non ha molto tempo libero e per non farsi trovare impreparato dagli ospiti sceglie di cucinare magari il giorno prima. Possono essere servite come antipasto o come aperitivo magari abbinate a qualunque formaggio, più o meno stagionato oppure come contorno, da servire sia calde che fredde. Non sono certamente romantiche, magari potrebbero non essere l’ideale per la cena con il fidanzato a lume di candela, ma possono essere portate in tavola in qualunque altra occasione. 

Ingredienti per 300 g di cipolline in agrodolce
  • Cipolle borettane 300 g
  • Aceto balsamico 50 g
  • Miele di castagno 80 g
  • Sale fino 1 pizzico
Preparazione

Per preparare le cipolline in agrodolce versare il miele di castagno in una padella abbastanza larga ed aggiungere le cipolline, lasciare sciogliere lentamente il miele facendo caramellare le cipolline per almeno 5 minuti non dimenticando di girare ogni tanto con un cucchiaio di legno per evitare che si attacchino e brucino. 

Aggiungere il sale e l’aceto balsamico e fare cuocere ancora un altro pò continuando a mescolare, la salsa dovrà essersi ritirata quasi del tutto ed essere diventata densa, solo allora le cipolline in agrodolce saranno cotte e pronte per essere impiattate. 

Se amate mangiare tutto cotto molto molto bene, ma soprattutto se volete mangiare delle cipolline croccanti, fatele cuocere almeno 10 minuti in più, mentre se volere lasciarle un pò più morbide e succose fatele cuocere un pò meno.

A fine cottura, prendere le cipolline con la salsa e servirle, questo piatto vi farà fare un’ottima figura già partendo dall’odore delizioso che rilascia.

Consigli E Conservazione
Le cipolline in agrodolce sono ottime da degustare sia ancora calde quindi appena tirate via dal fuoco che a temperatura ambiente o addirittura fredde. Per degustarle o offrirle fredde, prepararle in anticipo, si conservano benissimo in frigo per un massimo di 6/7 giorni dentro un contenitore sigillato. 

Per chi non ama il miele, un’alternativa potrebbe essere caramellare le cipolline con 60 grammi di zucchero semolato o di canna da mettere in padella con 3 cucchiai di acqua per far sì che si sciolga bene.

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here