barchette di patate con cheddar e pancetta
Le barchette di patate con cheddar e pancetta sono il contorno migliore al mondo sia per i piccolini che per gli adulti, appetitose e originali, sfiziose ma semplicissime con migliaia di varianti che creano l’alternativa ideale. Probabilmente questa non è una ricetta italiana, potrebbe essere arrivata a noi direttamente dall’America, sappiamo di certo che si tratta di una pietanza che merita tutte le stelline perchè mette tutti d’accordo con estrema semplicità ed è difficile trovare qualcuno che non abbia almeno la curiosità di assaggiare. Per cercare di variare infatti le barchette possono essere riempite anche con la mozzarella, le verdure oppure semplicissime con olio, sale e rosmarino lasciate in forno un pochino di più per ottenere la giusta croccantezza, insomma possono essere preparate in tantissimi modi. 

Ingredienti
  • Patate piccole 8
  • Pancetta affumicata 70 g
  • Prezzemolo tritato 2 cucchiai
  • Cheddar 120 g
  • Burro 50 g
  • Sale fino q.b.
  • Pepe nero q.b.
Preparazione

Per preparare le barchette di patate lavare bene le patate sotto l’acqua corrente e asciugarle bene bucherellando la pelle con la forchetta o con lo stuzzicadenti, metterle su una leccarda con della carta forno e infornarle a 200° per un’ora abbondante per far sì che cuociano nel modo giusto.

Nel frattempo preparare la pancetta e il cheddar facendoli a piccoli pezzetti e fare sciogliere dentro un pentolino un pochino di burro. Una volta cotte e tenere prenderle e tagliarle a metà evitando di rompere la buccia. 

Prendere un cucchiaino, togliere la polpa dal centro lasciando un bordino molto sottile e rimetterle sulla leccarda spennellandone l’interno con un pochino di burro fuso, rimettere in forno per altri 15 minuti finchè non saranno ben abbrustolite.

Saltare la pancetta sulla piastra calda finchè non sarà croccante e quando le patate saranno dorate estrarle dal forno, mettere un pò di pepe e di sale e poi ovviamente pezzettini di cheddar e pancetta. Infornare per far sì che il formaggio si sciolga del tutto e dopo averle sfornate cospargere con del prezzemolo o dell’erba cipollina.

Consigli E Conservazione
Qualora si volesse conservare questo contorno da leccarsi i baffi utilizzare un contenitore a chiusura ermetica e mettere in frigorifero per un paio di giorni al massimo.

Se il cheddar non dovesse rientrare nei propri gusti o qualora non dovesse essere facile trovarlo utilizzare un altro formaggio, uno qualsiasi purchè non sia strutturato e che si sciolga senza diventare liquido o rilasciando troppi liquidi.

Sono formaggi assolutamente vietati la fontina, la raclette, l’emmentaler o il groviera.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here