confettura di pere e vaniglia

Confettura di pere e vaniglia

Confettura di pere e vaniglia 01

Questo è il periodo giusto per preparare questa golosissima confettura di pere e vaniglia: le pere sono morbide e succose, e preparandola ora, avremo tutto l’inverno per gustarla al mattina insieme al nostro pane preferito, o in abbinamento a dei formaggi.

La ricetta è estrapolata da “Mes confitures” di C.Ferber, la mia guru in fatto di conserve.

Credo di aver scattato più foto a questa confettura che a qualunque altro mio dolce. Trovo che quesi puntini di vaniglia siano così seducenti! Voi no?

Confettura di pere e vaniglia 02

Confettura di pere e vaniglia

da “Mes confitures” di C.Ferber

1 Kg di pere williams (peso pulito)

800 gr zucchero*

il succo di un piccolo limone

200 gr gelatina di mele verdi**

2 bacche di vaniglia

Confettura di pere e vaniglia 03

Sbucciare le pere, eliminare il torsolo e tagliarle  a lamelle sottili. Utilizzando un tegame basso e largo, mescolare le pere con lo zucchero, il succo del limone, i semi e il baccello della vaniglia. Portare tutto a bollore. Versare poi tutto in una terrina, coprire con un foglio di carta forno e fare freddare per 12 ore. Il giorno seguente, portare di nuovo tutto a bollore, utilizzando sempre un tegame basso e largo. Aggiungere poi la gelatina di mele verdi e fare bollire per 5 minuti. Verificare la consistenza facendo la prova piattino, eliminare la bacca di vaniglia e poi travasare tutto in barattoli sterili, chiudendo ermeticamente. Fare raffreddare i barattoli capovolgendoli a testa in giù.

Confettura di pere e vaniglia 04

Note:

– * la quantità di zucchero, a mio avviso è eccessiva. Io ne uso 400 grammi, ma questo comporta un allungamento dei tempi di cottura.

– ** la gelatina di mele verdi, contenendo molta pectina, ha il compito di favorire la gelificazione della confettura. Non apporta alcun sapore alla preparazione. Se non l’avete, potrete ometterla, ma dovrete allungare ulteriormente i tempi di cottura, con conseguente perdita di colore e brillantezza

– i barattoli per le nostre confetture, devono essere ben puliti (lavati quindi con acqua e sapone e sciacquati con cura) e sterilizzati. Il metodo più veloce per la sterilizzazione, consiste nel disporre i barattoli puliti su una teglia e riporli in forno spento. Accendere il forno a 120°. Una volta che il forno avrà raggiunto la temperatura, i barattoli saranno sterili. Possiamo riciclare barattoli di vetro già usati, ma i coperchi, invece, devono essere sempre nuovi, e anch’essi sterili.)

– Ovviamente le pere ritratte in foto non sono pere williams ???? le williams le ho usate tutte per la confettura

 

Oggi è il 100% Gluten Free (fri)Day

Partecipo anche alla raccolta di Manuela “L’orto del bimbo intollerante

Screenshot_1

 

Mi raccomando, seguitemi sulla mia pagina Facebook. Oltre alle mie ricette, troverete nuove idee, le mie videoricette e tanto altro.

 

Buon Appetito!
Stefania

Comments

  1. Woow io sono appassionata di marmellata e questa è spettacolare! Questa ricetta è perfetta x la raccolta “L’orto del bimbo intollerante ” che questo mese ospita la mia socia Leti se ti fa piacere ti lascio il link
    http://senzaebuono.altervista.org/raccolta-di-ricette-novembre/
    Un abbraccio

    • Ciao Manuela, partecipo con molto piacere. Ho già inserito banner e link. Grazie per avermelo segnalato!

  2. Grazie mille per la partecipazione Stefania! Adoro le confetture e questa la trovo speciale! Un abbraccio, Leti

Trackbacks

  1. […] -Confettura di pere e vaniglia di Stefania – Profumi e sapori […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *