chiffon cake meringata al limone

Chiffon cake meringata al limone


Chiffon cake meringata al limone

Per uno stampo da 18 cm

Per la torta:
3 uova
150 gr farina 00
100 gr zucchero
scorza di 1 limone gratugiato
succo di 1 limone + acqua
130 gr olio di semi
1/2 bustina di lievito

Per la farcitura:
150 gr uova intere
160 gr zucchero a velo
110 gr succo di limone
200 gr burro
10 gr scorza di limone grattugiata
2 gr colla di pesce
10 gr acqua

Per la meringa italiana:
175 gr di albume
300 gr di zucchero
60 gr di acqua

Preparare la torta: grattugiare la scorza di limone e raccoglierla in un ampio contenitore. Spremere il succo e pesarlo. Aggiungere acqua fino a raggiungere la quantità totale di 90 grammi. Versare l’acqua nel contenitore con la scorza di limone, aggiungere l’olio, i tuorli e metà zucchero. Mescolare. Unire le polveri setacciate insieme e amalgamare il tutto. Montare gli albumi con le fruste, aggiungendo lo zucchero rimanente poco alla volta. Non eccedere con la montatura: la meringa dovrà risultare soda ma morbida. Unire la meringa al composto al limone, mescolando dall’alto verso il basso. Versare tutto in uno stampo da chiffon cake non imburrato, e cuocere a 180° per 35 minuti, facendo la prova stecchino. Quando cotta, estrarre la torta dal forno, capovolgere lo stampo e fare raffreddare a testa in giù.

Preparare la crema: Miscelare la scorza del limone con lo zucchero a velo. Aggiungere le uova e frustare. Unire infine il succo del limone. Cuocere a bagnomaria fino a raggiungere la temperatura di 82°. Filtrare la crema ottenuta, unire la gelatina idratata e mescolare. Quando la crema raggiungerà la temperatura di 60°, unire il burro a pezzi e mixare con il minipimer. Fare intiepidire. Tagliare la torta in quattro strati, e spalmare la crema su ognuno di essi. Spatolarne una parte anche sulla superficie. Riporre in frigo un’ora per fare rapprendere bene.

Preparare la meringa italiana: Inserire nella planetaria gli albumi con 60 grammi di zucchero presi dal totale. Iniziare a montare a velocità media. Nel frattempo, in un pentolino, far sciogliere lo zucchero rimanente con l’acqua, portandolo ad una temperatura di 121°. Quando sarà stata raggiunta questa temperature, gli albumi saranno montati per 3/4 . Aggiungere metà zucchero liquido tutto in una volta, portando la velocità al massimo. Far montare qualche secondo. Abbassare un pò la velocità e aggiungere lo zucchero rimanente, tutto in una volta. Riportare la planetaria alla velocità massima e far finire di montare per circa 3 minuti. Trascorso questo tempo, la meringa sarà a temperatura ambiente. Prelevarne una parte da spatola sulla torta, coprire la rimanente con pellicola alimentare e riporre in freezer. Fiammeggiare la meringa con il cannello e decorare a piacere.

Buon Appetito!
Stefania

Comments

  1. Questa torta è meravigliosaaaaaaaaaaaaa, sia bella che buona! VOglio farla al più presto LA

  2. Veramente complimenti per la torta e l’elegante decorazione.
    Vorrei chiedere una precisazione su quest’ultimo passaggio :
    “Prelevarne una parte da spatola sulla torta, coprire la rimanente con pellicola alimentare e riporre in freezer. Fiammeggiare la meringa con il cannello e decorare a piacere. ”
    Significa che la restante meringa (quella coperta con pellicola) la spalmi sulla torta dopo il passaggio del freezer e poi la fiammeggi ?
    Grazie per l’attenzione.
    ciao
    Nico

    • Ciao Nicoletta, sono contenta che la torta ti sia piaciuta.
      Il passaggio in questione vuol dire che la meringa italiana è eccessiva rispetto a ciò che ti servirà realmente (difficile farne la giusta quantità), per cui te ne rimarrà una buona parte. Ciò che spatoli sulla torta va fiammeggiato immediatamente; ciò che rimane, invece, va conservato in freezer, coperta con pellicola a contatto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *