ricci di pesce
I ricci di pesce sono l’antipasto completo, il migliore che si possa pensare di offrire agli ospiti per un pranzo, per una cena o comunque da mangiare in famiglia sia per un evento che qualunque giorno della settimana. Possono andare bene sia come antipasto che come secondo, sono abbastanza versatili; inoltre trattandosi di frittura è certo che anche i bambini o chi non ama il pesce non sarà in gradi di rifiutare. La preparazione di questo antipasto richiederà più o meno un’ora di tempo e non è necessario essere grandi chef, cuochi o amanti della cucina perchè ottenere un ottimo risultato sarà facilissimo e poco impegnativo anche per chi lavora.

Ingredienti
  • 450 g filetti di nasello
  • 150 g pasta lunga tipo capelli d’angelo
  • 50 g cipolla mondata
  • 4 fette di pancarré ammollate nel latte
  • 2 uova
  • farina bianca
  • pane grattugiato
  • capperi sotto sale
  • prezzemolo
  • vino bianco 
  • olio d’oliva
  • sale
  • pepe
Preparazione
Per la ricetta dei ricci di pesce, iniziare la preparazione dalla cipolla che deve essere mondata e tritata finemente, poi deve appassire in due cucchiaiate di olio. Passare al secondo passaggio quindi unire i filetti di nasello e farli insaporire per bene, dopo qualche minuto aggiungere un terzo di un bicchiere di vino.

Aggiungere al tutto mezza cucchiaiata di capperi precedentemente sciacquati per togliere quanto più sale possibile altrimenti si corre il rischio di preparare un piatto eccessivamente saporito, poi aggiungere sale e pepe.

Una volta evaporato il vino, trasferire il tutto nel tritatutto elettrico con le fette del pancarrè strizzate dal latte, girare e versare dentro una ciotola aggiungendo a questo punto il prezzemolo.

Dividere il composto in 16 parti uguali da modellare con le mani umide, quindi ricavare delle palline che dovranno essere passate nella farina. Poi sbattere delle uova dentro una ciotola, aggiungere il sale e passare alla preparazione dei capelli d’angelo.

Quindi sbriciolarli su un foglio di carta speciale da cucina e mescolarli con abbondante pane grattugiato, passare le palline nell’uovo, poi nel misto di pasta e pane premendo bene per fare aderire al meglio. In questo modo i ricci di pesce saranno totalmente rivestiti di panatura. Quindi passare alla cottura.

Friggere in abbondante olio caldo, tirare fuori solo dopo aver raggiunto la giusta doratura facendo attenzione che non si brucino altrimenti il risultato finale potrebbe essere rovinato sia a livello di bellezza che di sapore. Proporre in tavola ancora calde per assaporarle in tutta la loro bontà.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here