polpettine di tonno e ricotta
Le polpettine di tonno e ricotta sono indicate da servire calde sia come antipasto che come secondo piatto, delicate, sfiziose ed originali, un piatto perfetto da poter gustare in qualunque occasione, da offrire ai propri ospiti con la certezza di fare un’ottima figura. Siamo abituati a mangiare il tonno sott’olio così come lo troviamo in scatola e spesso è un ingrediente salvacena che non manca mai nella propria dispensa, ma perchè non provare a preparare questa deliziosa ricetta per dare un tocco di originalità al nostro palato? La panatura croccante avvolge un ripieno morbido e delicato di ricotta e capperi, con l’aggiunta delle acciughe diventa poi il massimo. Ecco come preparare le polpettine in pochissimi minuti.

Ingredienti (20 polpettine)

  • Tonno sott’olio sgocciolato 230 g
  • Ricotta vaccina 200 g
  • Acciughe (alici) filetti sott’olio 20 g
  • Capperi sotto sale 20 g
  • Pangrattato 50 g
  • Prezzemolo da tritare 8 g
  • Uova medie 2
  • Parmigiano reggiano 50 g
  • Sale fino q.b.
  • Pepe nero q.b.
PER IMPANARE E FRIGGERE
  • Pangrattato 40 g
  • Olio di semi di arachide q.b.
Preparazione

Per preparare le polpettine di tonno e ricotta iniziare dalla preparazione dell’impasto quindi unire dentro una ciotola la ricotta, il parmigiano grattugiato, il tonno sbriciolato e le acciughe sgocciolate.

Aggiungere i capperi, il prezzemolo tritato, il pangrattato e le uova leggermente sbattute, mescolare bene il composto utilizzando una forchetta, mescolare tutti gli ingredienti ed aggiungere infine sale e pepe iniziando a lavorare il composto con le mani per renderlo più compatto ed omogeneo possibile.

Qualora l’impasto dovesse essere troppo morbido, aggiungere del formaggio, mentre qualora dovesse essere duro aggiungere del latte finchè non raggiunge la giusta morbidezza. 

Inumidire leggermente le mani, prendere delle piccole porzioni di impasto di circa 30 grammi e dare la forma tonda e leggermente schiacciata, passare le polpette nel pangrattato, scaldare l’olio di semi in un pentolino fino alla temperatura di 180°, friggere facendo attenzione che non diventino eccessivamente colorate, devono essere dorate al punto giusto. 

Quindi scolare e trasferire sulla carta assorbente da cucina eliminando in questo modo l’olio in eccesso ed infine servire ancora calde. 

Consigli E Conservazione

Potete congelare le polpette di tonno e ricotta ancora crude per poi scongelarle e friggerle all’occorrenza, mentre da cotte è bene consumarle al momento o al massimo conservarle dentro il frigorifero in un contenitore a chiusura ermetica per un massimo di 2 giorni.

Il contorno adatto alle polpette di tonno è un’insalatina mista o delle carote alla julienne, mentre per chi volesse evitare di friggere la soluzione potrebbe essere la lenta cottura in forno a 200° per 15 minuti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here