Bombette di patate e zucchine
Bombette di patate e zucchine dal cuore morbido e dal guscio croccante, appetitose palline che possono essere gustate come antipasto o come contorno per accompagnare un secondo di carne. Sono stuzzicanti, appetitose, semplicissime ma davvero buone. Si realizzano con la purea di patate e le zucchine grattugiate. L’aggiunta delle uova, della farina e del pangrattato creerà un composto a cui dare forma rapidamente, sarà come preparare le polpette. Al centro di ogni bombetta si sistema un cubetto di scamorza o di formaggio che si desidera e dopo la cottura diventeranno bombette saporite e filanti alle quali è impossibile rinunciare. Questo antipasto arricchisce in modo semplice e rapido il buffet facendo venire l’acquolina in bocca a grandi e piccini, ecco come mettere tutti d’accordo.

Ingredienti per circa 24 bombette
  • Patate 500 g
  • Zucchine 200 g
  • Provola affumicata 50 g
  • Farina 00 70 g
  • Parmigiano reggiano 40 g
  • Pangrattato 30 g
  • Uova 1
  • Sale fino q.b.
PER LA PANATURA
  • Pangrattato q.b.
PER FRIGGERE
  • Olio di semi di arachide q.b.
Preparazione

Per realizzare le bombette di patate e zucchine per prima cosa bollire le patate con la buccia per 30-40 minuti in base alla loro grandezza, saranno pronte quando diventeranno morbide e si potranno infilzare con la forchetta senza fatica.

Spremerle con lo schiacciapatate creando una purea, lavare e asciugare le zucchine, spuntarle e grattugiare con una grattugia a maglie strette, unire la purea di patate con quella delle zucchine, mescolare e poi aggiungere la farina, il formaggio grattugiato ed il pangrattato. Incorporare l’uovo intero, aggiungere il sale e mescolare ancora una volta. 

Tagliare la provola a cubetti e metterla da parte, inumidire le mani, prendere un pò di impasto (quanto una noce), formare una pallina, creare al centro un incavo, mettervi dentro un cubetto di provola e richiudere la pallina pressando leggermente con le mani, quando la pallina sarà pronta sistemare dentro una pirofila.

Poi passarle tutte nel pangrattato ed eccole pronte per la cottura. Per cuocerle scaldare l’olio di semi, quando arriverà alla temperatura di 140° immergerle piano piano nell’olio evitando di immergerle tutte insieme altrimenti la temperatura dell’olio scenderà di botto.

Dovranno cuocere per un massimo di 3 minuti, entro quei minuti saranno già dorate, scolarle e sistemarle sulla carta assorbente per asciugare l’olio in eccesso. Servire ancora calde per gustarle nella loro estrema bontà. 

Consigli E Conservazione

E’ consigliato servire e gustarle ancora calde, si possono consumare anche il giorno dopo magari scaldate al microonde, però non saranno buone allo stesso modo.

Per la farcitura non bisogna usare necessariamente quello della ricetta, si può sostituire benissimo con qualunque altro formaggio morbido e filante come la scamorza o il caciocavallo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here