venerdì 25 maggio 2012

I ma...scarafones


Se avessi avuto un pò di buon senso probabilmente adesso non mi troverei in questa situazione.
Si, perchè quando ho saputo che il The Recipe-tionist di questo mese era il blog Assaggi di viaggio, non ho avuto dubbi nello scegliere la ricetta: Annalù è la maga dei macarones. Bene, allora io voglio provare i suoi.

Dopo essere passata da quelli di Montersino a quelli di Santin a quelli di Felder a quelli di Marechal senza mai nessun risultato degno di nota, FORSE avrei dovuto intuire che quella dei macarones non è proprio la ricetta per me più congeniale.


Eppure no. Io sono testarda come un mulo. Anzi di più.


E così mi sono fiondata subito su questa ricetta.

Sono quelli di Annalù, non possono non venirmi. Questa è la volta buona! Stavolta faccio una bella figura, stavolta li frego io! Eppure c'era una vocina che mi sussurrava ... ma perchè non l'ho ascoltata?

Avrei dovuto avere un pò di buon senso, o magari ascoltare quella voce ... eh si, perchè è vero che questa è la dose magica di Annalù, ma è pur vero che la mano che li sta creando è la mia.
E io e i macarones ormai ci siamo dichiarati guerra a vicenda.

Quindi eccoli qui. Più che macarones sembra scarafones ...

Ma come si dice? Ogni scarafone è bell a mamm soje ... belli non sono, ma buoni si! E per nobilitarli un pò ho scelto di farcirli con una crema da urlo, la crema nocciole e cacao by Montersino, acquistata da Eat-Italy qualche tempo fa. Un connubio perfetto! Li ho ribattezzati: questi sono i miei ma...scarafones!


Ma...scarafones
da una ricetta di Annalù

Per i gusci:
200 g di farina di mandorle
200 g di zucchero a velo
5 cl di acqua 
200 g di zucchero
150 g di albumi 

Per farcire:
crema spalmabile nocciole e cacao

Frullare bene la farina di mandorle e lo zucchero a velo in un mixer, quindi passarli al setaccio. Nel frattempo preparare lo sciroppo di zucchero. Mescolare l'acqua e lo zucchero in un tegamino dal fondo spesso e riscaldare a fuoco medio. Se è necessario pulire i bordi, utilizzare un pennello bagnato di acqua come si fa per il caramello. Aggiungere 75 g di albumi allo zucchero a velo mescolato con la farina di mandorle, fino ad ottenere un composto abbastanza consistente. Nel frattempo iniziare a montare a neve in una ciotola gli altri 75 g di albumi. Quando lo sciroppo raggiunge i 114°C, montare alla massima velocità gli albumi. Appena il termometro arriva a 118-119°C,versare lo sciroppo di zucchero sul bordo interno della ciotola degli albumi montati e continuare a montarli a media velocità. Terminato di versare lo sciroppo continuare a montarle gli albumi alla massima velocità per un altro paio di minuti. Abbiamo ottenuto una meringa all'italiana. 
Iniziare ad incorporare la meringa al composto di farina di mandorle, iniziando da una piccola quantità ed aggiungendone altra solo dopo che la quantità precedente sia stata completamente assorbita. A questo punto aggiungere del cacao per i macarons al cioccolato oppure del colorante per le altre versioni. Ricordarsi che il colore tende a sbiadirsi durante la cottura.
Si otterrà un composto denso, ma non fermissimo come una meringa. Mettere il composto nella sac à poche. Rivestire la teglia con carta da forno e riscaldare il forno a 170°C. Formare delle palline di composto del diametro di 3-4 cm sulla carta da forno distanziandole fra di loro. Man mano che si porranno le successive, le precedenti tenderanno ad appiattirsi un po', ma deve accadere perchè i macarons prendano la loro forma caratteristica. Cuocere 10-12 minuti, girando la placca a metà cottura. Durante la cottura i macarons si solleveranno un po', dando origine ad una superficie lucida che dovrà risultare leggermente dorata a fine cottura, ed ad un bordino ruvido. Una volta raffreddati, capovolgerli e con un dito esercitare una leggera pressione nella parte inferiore per potervi porre la farcia. 
Annalù li farcisce con una ganache, io ho usato invece la crema spalmabile già pronta!

Con questa ma...scarafones partecipo in zona cesarini al contest di Eli/Fla 


Buon Appetito!
Stefania

15 commenti:

Stefania Orlando ha detto...

Mi hai fatto morire!!!
Il nome dovresti brevettarlo, però non sono così brutti ;-) e soprattutto l'importante è che fossero buoni.
E con una farcitura simile non ho dubbi!

Mela ha detto...

Sei tenerissima Stefi, e ti ammiro molto. Questa testardaggine, in qualche modo mi appartiene... sono sicura che primo o poi torverai il perché, intanto ho assaggiato i tuoi di una volta e mi sono sembrati buonissimi...
Non sono il mio dolce preferito, ma adesso ogni volta che vedo macarones penso a te!

EliFla ha detto...

ecco meno male che te lo ha detto anche Araba che non sono brutti!!! COmunque si ..brevettali..intanto vado a linkarti :*....buon weekend, baci, Flavia

Silvia ha detto...

verro' messa in croce ma io odio i macarons, piu' di ogni altra cosa, odio la loro preparazione, la loro consistenza e la loro invasione del web! quindi adoro questi dolcetti (: belli e genuini, senza troppe gale e orpelli (:

Acquolina ha detto...

il nome è troppo bello! e poi l'importante è che siano buoni :-)
golosissima la,farcitura...
Francesca

stella ha detto...

E' proprio il caso di dire che ogni scarrafone è bello a mamma soja!

Kiara ha detto...

Ahahahaha, Stefania! ogni scarrafone è bello a mamma soja...e questi sono bellissimi perchè dici che son brutti? E poi sono certa anche della loro bontà...basta guardarli! Un bacione

Lo Ziopiero ha detto...

...sai come si dice, no?
"ogni ma-scarafone è bello a mamma sua!"
:))))

TataNora ha detto...

No, sto ridendo come una scema!!! Mi hai dato una grande soddisfazione, tu, che pubblichi cose da URLO... tu, che sei una maga e fan di Montersino... che fai ricette incredibili con il bilancino del farmacista... sei caduta sugli ma..scarafones!
Grazie, dal profondo del cuore, grazie! Non so quante volte ho provato a farli e ... un delirio (altro che i tuoi, credimi!)
I tuoi non sono poi così male (almeno hanno una figura ... tonda!)
Bacioni
Nora

Pola M ha detto...

A me non sembrano brutti per niente! Anzi mi piacciono quasi di piu' di quelli perfetti che poi sembra sempre che siano di plastica!

Valentina ha detto...

troppo ridere!! ma che bontà!

Stefania Shade ha detto...

ahahahah! i mascarafones! geniali! ma l'importante è che siano buonissimi e questi mi sa proprio che lo sono!!!

La Gaia Celiaca ha detto...

io di macarons ne ho visti tanti in giro, e ho capito che mai mi riuscirebbero.
ma poi, alla fine, se non vengono proprio uguali uguali, ma sono buoni uguale, è un problema per chi?
che poi i tuoi mi sembrano proprio belli, quindi...
W i mascarafones!

ann@... ha detto...

i macarons.. nn sono ancora entrati nella mia cucina, ma stuzzicano troppo... quindi a breve li proveremo..
i tuoi sono bombi ^_^
ciao e a presto
ann@ di http://unpodibricioleincucina.blogspot.it/

Barbara ha detto...

bravissima! e ci credo che sono buoni! psss, ti svelo un segreto : i macarones a me proprio non piacciono. Preferisco gli scarafones, hanno un aspetto decisamente piu` invitante ;)